Background Image

IL SAPERE PERDUTO

Un Viaggio tra Caduta, Compimento e Metamorfosi

IL SAPERE PERDUTO: un viaggio tra Caduta, Compimento e Metamorfosi

Spettacolo itinerante per uno spettatore alla volta sui tratti delle opere di GEA ZODA

Siamo tutti immersi in un mare di follia e impegniamo gran parte delle nostre energie a negarlo e a difenderci da essa.

Fisiologicamente ci immergiamo nel nostro inconscio, nel mare della nostra follia, per diverse ore tutti i giorni, quando sogniamo. Ed è proprio qui, nell’inconscio,  che possiamo cogliere anche razionalmente la paura che proviamo per ciò che staziona  in esso.
Non a caso, appena  svegli,  cancelliamo  gran parte dei nostri sogni. Diceva Bertrand_Russell “Il pazzo è un sognatore sveglio”,  quindi, noi che abbiamo paura di essere pazzi,  cancelliamo i sogni.

Una domanda…scelta senza sapere, per aprire una strada verso la verità, che sappiamo già ma non vediamo. Un viaggio a suon di GONG tra mani lievi che come i folli ci raccontano del vero che è in fondo ai nostri occhi.

Ideazione e regia Nicoletta Giberti

Con: Delia Arena, Giulia Tondelli, Gea Zoda, Giulia Pazzola, Elisabetta Pallini, Monia Catellani, Daniela Ascari, Sara Regina

_________________________________

Nicoletta Giberti

Attrice, regista e performer da anni indaga il tema FIABA con particolare attenzione all’aspetto antropologico e sociale che nel tempo questo genere ha avuto. La narrazione archetipica delle fiabe come canale in cui la voce diventa il tramite necessario e preziosissimo, il recupero di una oralità perduta e l’incanto sono solo alcuni dei punti fondamentali della sua ricerca. Ha all’attivo diversi corsi di formazione sulla creazione di eventi site-specific e sulla narrazione. Ha studiato e lavorato tra gli altri con Enrique vargas, Danio Manfredini, Sonia Abaunza Galvis, Stefano Vercelli e Chiara Guidi.

Mi interessa indagare il sentire umano per rinnovare una necessità sociale fondamentale della cultura. Il mio intento più alto, attraverso il Festival e i miei lavori, è riportare l’attenzione verso qualcosa di molto prezioso e necessario, verso una indagine del Sè, che a volte sfugge nella breve intensità di una vita. 

Nicoletta è direttrice artistica ed organizzativa del Festival della Fiaba.

Anteprima 7/8/9 Giugno turni per 8 persone 21:00_ 21:45_22:30
PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA
chiamando il +39 340 3191825 (dal 27 Maggio)
___________________________________________________________________

Lo spettacolo debutta il 14 Giugno e replica il 15 e 16 Giugno
turni per 8 persone_ 21:30_22:15_23:00

Prenotazione obbligatoria chiamando il 328 7814093 (dal 3 Giugno)

costo 15,00€